giovedì 3 dicembre 2009

[Mostra] Milano, Palazzo Reale - l'antologia dedicata a Edward Hopper dal 15 ottobre al 25 gennaio 2010

I capolavori di Hopper a Palazzo Reale

Edward Hopper

Scritto da Margherita, giovedì 03 dicembre 2009
.: dove:  Palazzo Reale, Milano
.: quando: Dal 15 ottobre 2009 al 25 gennaio 2010
 

Edward Hopper, House by the railroad (1925), olio su tela, cm 61x72,7. Museum of modern Art, New YorkAtmosfere sospese, inquietudini latenti, distanza, incomunicabilità. E molto altro. Arriva finalmente in Italia l'attesissima mostra dedicata all'artista americano più grande e più amato.

Dal 15 ottobre 2009 al 25 gennaio 2010, apre a Palazzo Reale, a Milano, l'antologica dedicata a Edward Hopper.

La rassegna è divisa in sette sezioni tematiche e cronologiche: "Autoritratti", "Formazione e prime opere", "Hopper a Parigi", "La definizione dell'immagine: Hopper incisore", "L'elaborazione di Hopper: dal disegno alla tela", "L'erotismo di Hopper", "I concetti essenziali: il tempo, lo spazio, la memoria".

Edward Hopper, Hotel Room (1931), olio su tela. cm 150x162,5. Museo Thyssen-Bornemisza, MadridLe opere, intrise di solitudine e di rarefatta, malinconica poesia, ritraggono strade urbane, vie deserte, case desolate, scenari rurali… tutto è silente, metafisico, quotidiano ed eterno al tempo stesso.

La mostra è ideata da Carter Foster, curatore del Whitney Museum of American Art di New York. Il Whitney è in possesso di oltre 2500 opere tra dipinti, disegni e incisioni, lasciate al museo dalla moglie Josephine nel 1970, anno della morte dell'artista.

A Palazzo Reale saranno esposte oltre 170 opere tra oli, acquerelli e disegni provenienti dal Whitney e da altri prestigiosi musei. È previsto anche un ricco apparato biografico e storico che farà rivivere la storia americana dagli anni Venti agli anni Sessanta del XX secolo: la grande crisi, l'epoca dei Kennedy, il boom economico.

Edward Hopper, Soir Bleu (1914), olio su tela, cm 91,44x182,88. Whitney Museum of American Art, New YorkUna mostra così superlativa non poteva che avere una campagna di comunicazione assolutamente innovativa e coinvolgente per il pubblico.

Durante lo scorso luglio, i visitatori delle mostre di Palazzo Reale e i passanti nel centro di Milano sono stati invitati a farsi fotografare su un set apposito. Gli scatti giudicati più adatti ed espressivi sono poi stati utilizzati nella campagna di informazione dal titolo "Il mio artista preferito? Edward Hopper!", che ha invaso tutta la città.

Dal 16 febbraio al 13 giugno 2010, la mostra si sposterà a Roma.

FONTE: http://www.leggievai.it:80/03/12/2009/mostra-edward-hopper/

Ricerca Personalizzata

Cerca con Google
Si è verificato un errore nel gadget