domenica 27 novembre 2011

1-10 dicembre 2011 TORINO - PERSONALE Paola Elsa Tagliabue in galleria La Telaccia by Galleria d'Arte Malinpensa


Paola Elsa Tagliabue

Personale

Due Anime per un'unica identità dell'essere e dell'esistere.

presentazione a cura del critico d'arte
Ermanno Corti

dal 1° al 10 dicembre 2011

La Telaccia by Galleria d'Arte Malinpensa
Via Pietro Santarosa 1 (Piazza Statuto)
10122 TORINO.

giorni e orari visita:
da lunedì a sabato dalle ore 14:30 alle ore 19:00
Domenica solo su appuntamento.

per info e quotazione contattare la galleria:
info@latelaccia.it - tel./fax 011/5628220

invito in pdf




“Due Anime che viaggiano separatamente per un’unica identità dell’essere e dell’esistere”
Paola Elsa Tagliabue realizza mirabilmente sia la tematica figurativa che quella informale con estremo lirismo, sono due anime separate da lei, sentite e vissute profondamente, ma che viaggiano in parallelo: l’accurato studio, la logica, l’irrazionalità e l’estasi mistica riescono a fissare sulla tela un’immediatezza di emozioni e sentimenti intensi e veri.
 La pittura della Tagliabue è assolutamente unica ed originale, in ogni sua opera c’è una sintesi luministica magica che la contraddistingue: è un’interpretazione che mostra un’ampia abilità espressiva, ella pertanto è capace di svelare una dimensione ricca di memoria e poesia.
 Nell’anima figurativa troviamo gli oli in cui la ricchezza formale e la scansione vitalistica godono di una libertà d’immagine meditata carica di valori che si rinnovano di continuo. Frutto di seria ed impegnata ricerca, l’inesauribili gestualità sia estetica che contenutistica dell’informale rivela un’astrazione ricca di magistrale rilievo, la padronanza tecnica dell’acrilico su tela si fonde con l’armonia delle tonalità e della rigorosa scelta del colore, che danno al suo contesto pittorico un valido registro cromatico: è un’esplosione di luce di qualità materica e di segni creativi.
 Le sue due anime si offrono al pubblico della stimata Galleria d’Arte La Telaccia in una mostra personale per dare voce ad un’arte di grande interesse. La natura che vive nell’opera in una visione altamente suggestiva ed originale, interpreta un lessico fondamentale e ben compiuto dove la genuinità e l’autenticità dei ricordi si evolvono in un’identità artistica appassionata vibrante di significativa.
L’intero iter della Tagliabue è un linguaggio maturo di forte impatto emotivo che ci coinvolge appieno, sia per il suo alto spessore pittorico-culturale che per la ricchezza di contenuto.
L’artista nella sua espressione matura, intrisa di favolose sensazioni e puro lirismo interpreta due anime con determinazione e rigoroso impianto, all’insegna di un’arte impegnata vissuta sempre con capacità comunicativa.
Entrambe le anime, di notevole effetto stilistico e risultati estetici sono degne di attenzione e profonda lettura da parte del fruitore.
L’informale fortemente intimistico, si evolve in un’esplosione di simboli e fantasiosi particolari presentando così un’interiorità, una spontaneità e sicurezza dei mezzi non comuni.
La solida struttura del figurativo moderno si colloca in un valido costrutto costantemente denso di atmosfere armoniche cariche di scene di vita quotidiana e memorie. La Tagliabue descrive pertanto il suo fare arte con rigore, serietà e professionalità: componenti essenziali per un percorso pittorico di grande valore.
 L’incontro con le due anime, ben distinte e separate tra loro anche nella firma sull’opera, che l’artista tiene ad evidenziare, evoca un espressionismo vivo in cui Paola Elsa Tagliabue trova la sua identità pittorica, la sua forza esistenziale dell’essere e dell’esistere.

                                                                                                                                    11/2011, E.Corti.

Biennale d'Arte contemporanea Lecce a SONDRIO Palazzo Martinengo - 19-27 novembre 2011



Biennale d'Arte  
contemporanea 
Lecce 

a SONDRIO 

Palazzo Martinengo 

19-27 novembre 2011

26 novembre 2011 Zago and your friends - Paola Elsa Tagliabue - Emergency UK - Events

26 novembre 2011 Zago and your friends - Paola Elsa Tagliabue - Emergency UK - Events

Sabato 26 November 2011 - ore 18:30
OPENING NIGHT:  ZAGO AND YOUR FRIENDS ART EXHIBITION
a Londra - Dugdale Centre, Thomas Hardy House, 39 London Road, Enfield, EN2 6DS. [Map]



Paola Elsa Tagliabue no 39 info@emergencyuk.org?subject= number 39'


[fonte: EMERGENSY UK events]

What: art debate by our artists, classic music (Baroque violin),
raffle (ONLINE too, see details below) and artworks exhibition of course!
When: Saturday, 26 November 2011 from 6:30pm
Where: Dugdale Centre, Thomas Hardy House, 39 London Road, Enfield, EN2 6DS. [Map]

How much: FREE entrance!

How to get there:Trains from Liverpool Street station to Enfield Town rail station or Enfield Chase rail station.Enfield Town station is 5 min walk from the venue.Enfield Chase station is 15 min walk from the venue.
More about the night Art debate by: Gianantonio Marino Zago: the main artist of this exhibition; he completed each of these 100 artworks.
Maria Jole Serreli: originator of artwork no 66 Tommaso Pensa: originator of artwork no 99 Milina Imrichova: originator of artwork no 68 Nunzio Zurzolo: originator of artwork no 77 Donata Tortella: originator of artwork no 84
[View the 100 paintings here!]
Hosted and facilitated by Stefano Fumagalli.

Music by: Isabel Maria Meuser: Baroque violinist. She was born into a musical Family and started at a young age with piano, violin and viola.She plays regularly with the Royal Academy Period Instrument Baroque Orchestra with which she performed for HRH Prince Charles at St. James’s Palace. Isabel is member of the orchestra of the Kohn Foundation Bach Cantata Series which plays under prestigious conductors such as John Butt and John Eliot Gardiner.

Raffle and ONLINE raffle:Up to 5 prizes – 1st prize if one of the 100 artwork of your choice! Tickets for the raffle will be £10 each. If you cannot attend the event, you can buy your raffle ticket ONLINE! Please email office@emergencyuk.org if you wished to do so.
Please come along and bring all your friends!
For more details about this art exhibition check our Art Events webpage.

21 November - 18 December 2011: ZAGO and YOUR FRIENDS in Enfield.Please see more details about this art exhibition on our Art Events webpage.
If you want to be informed about EMERGENCY events, please contact us at info@emergencyuk.org  and we will bring you up to speed on our activities.

domenica 16 ottobre 2011

IMMAGINA XIII° edizione Fiera Arte Reggio Emilia 21-25 ottobre 2011

IMMAGINA FIERA
::: 13ª EDIZIONE DI IMMAGINA

ESPONGONO GALLERIE DI ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA IN FIERA

21-24 Ottobre 2011

Orari di Apertura al Pubblico:
Venerdì 21 dalle ore 16 alle ore 20
Sabato 22 e Domenica 23 dalle ore 10 alle ore 20
Lunedì 24 dalle ore 10 alle ore 13

Inaugurazione: Venerdì 21 alle ore 17

Biglietto d'Ingresso: Euro 10,00 o Scarica il biglietto omaggio:

Eventi collaterali:
MOSTRE CULTURALI EMILIO VEDOVA: Segno - Gesto - Materiaa cura dello Studio d'Arte Campaiola RENATO GUTTUSO nel centenario della nascita a cura della galleria Guastalla Centro Arte, in collaborazione con B&B Arte. Testo critico Prof. Giovanni Faccenda VENTURINO VENTURI: La forma e la materia a cura dell'Archivio Venturino Venturi, in collaborazione con la Galleria Nozzoli PINOCCHIO: un Pop-Pinocchio all'italiana. Storia di un burattino Opere grafiche di Massimo Sansavini. A cura della Galleria MOdenArte. MOSTRE PERSONALI Ennio Calabria - Galleria La Vite stand 25 pad. B Athos Faccincani - Touring Gallery stand 62-68 pad. B Gigino Falconi - Galleria Spagnoli stand 5-12 pad. B Vasco Montecchi - stand 44 pad. B Francesco Visalli - Dialoga Arte stand 81-83 pad. C CONFERENZE ED INCONTRI D'ARTE Sabato 22 ore 11,30 - “ Venturino Venturi: la forma e la materia” a cura della Dott.ssa Lucia Fiaschi Sabato 22 ore 17,00 - “Pinocchio: un Pop-Pinocchio all'italiana- storia di un burattino” a cura della Dott.ssa Linda Giusti Sabato 22 ore 18,00 - “Dalla realtà al sogno e viceversa. Athos Faccincani e Francesco Visalli” a cura del Prof. Giovanni Faccenda Sabato 22 ore 19,00 - “Gigino Falconi: il mito della pittura” a cura di Sandro Parmiggiani Domenica 23 ore 11,30 - “Editoria d’arte: quale futuro?” Prof. Massimo Durante Direttore editoriale della rivista Contemporart Dott.ssa Lorella Pagnucco Direttrice editoriale della rivista ArteIn Domenica 23 ore 17,00 - “Renato Guttuso – L’altro” a cura del Prof. Giovanni Faccenda Domenica 23 ore 18,00 - “ Emilio Vedova: Segno - Gesto - Materia” a cura del Dott. Emiliano Campaiola

Direttore Artistico: Renzo Mezzacapo

Organizzazione:S.I.P.E.R. Fiere di Reggio Emilia
Via Filangieri, 15 - 42100 - Reggio Emilia
Tel. 0522/503511 info@fierereggioemilia.it

sabato 17 settembre 2011

[mostra] Lissone, Palazzo Terragni - Luoghi Diversi dal 17/09 al 02/10 2011

Lissone (MI) - dal 17 settembre al 2 ottobre 2011

Luoghi Diversi

PALAZZO TERRAGNI - EX CASA DEL FASCIO
20035 LISSONE
Piazza Libertà
 
Gli artisti vengono da luoghi diversi, si esprimono con poetiche diverse ed impiegano nei loro elaborati tecniche diverse. In un'epoca come la nostra: omologante e globalizzante, tanta diversità non può essere che di buon auspicio
orario: venerdì 15-18:30, sabato e domenica 10-12:30 e 15-18:30
(possono variare, verificare sempre via telefono)
 
biglietti: free admittance
vernissage: 17 settembre 2011. ore 18.30
 
 
genere: arte contemporanea, personale
email: cristiano.plicato@libero.it
curatori: Cristiano Plicato

martedì 13 settembre 2011

MONZA, Villa Reale Mostra Regina Margherita

Monza (MB) - dal 12 settembre 2011 al 9 gennaio 2012


Regina Margherita
[Vedi la foto originale]

VILLA REALE
Viale Brianza 2 - MONZA (20900)

--------------------------------------------------------------------------------

l centro dell’esposizione è la villa le cui stanze sono le vere protagoniste del progetto – spiega Elena Fontanella, curatrice della mostra e Presidente della Fondazione DnArt -. Una grande occasione di valorizzazione per la reggia che aprirà le sue porte al pubblico raccontando la storia di Margherita, prima regina d’Italia, che qui ha vissuto con Umberto I. Ogni stanza rivive grazie ad oggetti, arredi, abiti appartenuti alla regina. E dal 12 settembre, con l’inaugurazione ufficiale della mostra, gli appartamenti si arricchiranno con un percorso storico e nuovi approfondimenti sulla figura di Margherita

orario: Dal Martedì alla Domenica 10.00 – 20.30

Unica eccezione lunedì 15 aggosto che sarà aperta dalle 10.00 alle 20.30 con giorno di chiusura martedì 16 agosto.

(possono variare, verificare sempre via telefono)


vernissage: 12 settembre 2011.

ufficio stampa: Francesca Cassani

ufficiostampa@fondazionednart.it



curatori: Elena Fontanella

patrocini: Regione Lombardia

Provincia di Monza e Brianza

Comune di Monza

Camera di Commercio di Monza

Comitato 150° anniversario Unità d’Italia 1861- 2011



Alto Patronato Presidente della Repubblica Italiana

genere: documentaria

email: info@fondazionednart.it

web: www.fondazionednart.it



FONTE http://www.exibart.com/profilo/eventiv2.asp?idelemento=111467

giovedì 8 settembre 2011

Paola Elsa Tagliabue - Cesenatico 2 luglio 2011 assegnazione Trofeo Artista dell'anno 2011

Assegnato a Cesenatico il Trofeo Artista dell'Anno 2011 a:
Paola Elsa Tagliabue Il 2 luglio 2011 a Cesenatico si è svolta la cerimonia di consegna del premio Artista dell’anno 2011. La manifestazione ha avuto luogo nella sala congressi dell’hotel Miramare di Cesenatico. Si ringrazia per la presenza Francesco Chetta direttore della casa editrice Effeci edizioni d’arte, il gallerista Walter Albonetti della Gallleria del Porto di Cesenatico. Erano presenti alcune personalità della critica, galleristi e collezionisti.
Un particolare ringraziamento per la disponibilita del sindaco neo eletto di Cesenatico, dottor Roberto Buda. La giornata di premiazione è stata in contemporanea con l’evento romagnolo La Notte Rosa, con una massiccia affluenza di turisti che si sono riversati sulla costa romagnola per seguire l’evento e tutti gli spettacoli musicali e di cultura allestiti per l’occasione. In abbinamento al Trofeo Artista dell’anno, è in corso FINO AL 10 SETTEMBRE 2011 una rassegna espositiva nelle sale degli Hotel Miramare, New Bristol e Domus Mea, tutti appartenenti al Gruppo Welcompany, Queste esposizioni sono possibili grazie alla disponibilità, ed ospitalità del presidente della Welcompany, Riccardo Vernocchi, da sempre sensibile verso l’arte in tutte le sue manifestazioni.
La premiazione è stata seguita da un numeroso ed attento pubblico, che ha osservato le opere premiate degli artisti nella sequenza della video proiezioni realizzata per l’occasione, con motivazione critica letta in sala.
Paola Elsa Tagliabue è tra gli artisti che hanno ricevuto 
il premio Artista dell’anno 2011. 

Commisione del premio
Mariarosaria Belgiovine con il sindaco Dott. Roberto Buda.
Fonte http://www.artexpo-gallery.it/pag/news/aa11.html

Creative Commons License Articolo tratto dal sito http://www.artexpo-promotion.it/ per gentile concessione dell'autore Mariarosaria Belgovine, foto tratte dal sito http://www.artexpo-promotion.it/ per gentile concessione di Kev - http://www.kev.it/ ArtExpo Promotion.it - NEWS

Zago end your friends - Emergency UK - Art Events - 4 date confermate

Emergency UK - Art Events

Coming soon: ZAGO & YOUR FRIENDS!

Event includes the following:

Gianantonio Marino Zago is a renowned Italian artist who presented approximately 20 paintings at the Hofstra University in New York, featuring unpublished foreshortened of Verona. His works were also exhibited in Otaru (Japan) and Munich (Germany).

All the 100 paintings have now being completed by Zago! Click here to see them all.

These artworks will be exhibited at the following venues:

12-13 November 2011: @Basildon, St George's Suite 21 November – 18 December 2011: @Enfield, Dugdale Centre 23 January – 13 February 2012: @Barking, The Gallery 5 March – 23 March 2012: @Harrow Arts Centre, Hatch End

Map the venues around London. Click here.

Events and entertainment will be included! More details coming soon.

If you want to partecipate to the project or simply ask for more information, please contact us at office@emergencyuk.org.

domenica 28 agosto 2011

[collettiva] Art Exhibition for Emergency, Dugdale Center - Enfield - London "Zago and your Friends" 21/11-18/12 2011 (Paola Elsa Tagliabue).

   
Art Exhibition for Emergency UK

Dugdale Center - Enfield - London

"Zago and your Friends"

21 Novembre - 18 dicembre 2011 

 Asta benefica, il ricavato delle vendite sarà devoluto da Emercency per finanziare un centro pediatrico a Bangui.


  
Recensione artistica  "Zago and your Friends" a cura di Valentina Basile
  
L'arte contemporanea si affida continuamente a nuove sperimentazioni. Il discorso che vuole pronunciare con parole dettate da un gusto nuovo e da vicende storiche mutate, è quello già scritto dai grandi artisti del '900, che, inscrivibili nelle cosiddette avanguardie artistiche, hanno spalancato una volta per tutte la strada all'utilizzo di materiali atipici. Si cominciò con sabbie, plastica, sugheri, lamiere di ferro. Fu poi la Pop Art ad introdurre l'impiego dei rifiuti come materiale artistico ed è da questa esperienza, svuotata da quell'idea di serialità provocatoria che la accompagnò e riempita di significati nuovi e profondi che si fa largo l'idea del riciclo. D'altronde l'arte oltre ad un'esperienza sensoriale - e psicologico - emotiva - è da sempre fenomeno sensibile alle problematiche del suo tempo.
Gli artisti colgono in sferzate di pennello, scalpello o altro ancora i dolori che affligono la società, le sue gioie e i suoi periodi d'oro, le parabole ascendenti e il suo colare a picco. L'arte di questi tempi si confronta perciò con tematiche e problematiche generate da un mondo sempre più tecnologico ed artificiale, a partire dall'inquinamento. Ed è per questo che si ritrova nella pratica genuina e sempre più diffusa del riciclo, prendendo a modello le parole di Gabriel García Márquez: "Le cose hanno una vita propria, si tratta soltanto di risvegliargli l'anima". Qui il rifiuto, l'oggetto che sarebbe destinato all'abbandono nelle discariche sempre più affollate, subisce una duplice rivalutazione: dapprima viene considerato degno di essere utilizzato di nuovo e quindi riacquista vita e modalità d'uso, poi viene elevato ad oggetto artistico, per cui viene inserito all'interno di un prodotto creativo. E ne diviene parte integrante, acquista la valenza di strumento e veicolo delle emozioni dell'artista al pari di elementi nobili quali il colore o il disegno.
 Gli artisti, riuniti per Emergency nella mostra Zago and your friends, sono diversi fra loro per nazionalità, preferenze cromatiche ed espressive. Si tratta di opere cosiddette a due mani, ma l'innovazione vera sta nel fatto che tutti e cento gli artisti partecipanti si siano affidati alle mani e all'ingegno di un unico artista: Gianantonio Zago Marino.
L'operazione cui sono andati incontro è rischiosa: hanno sviluppato le loro opere, ma acconsentendo che un altro artista vi lavori ulteriormente, accettano anche che le loro creazioni si trasformino in qualcos'altro, che resta una loro espressione intrinseca, ma al tempo stesso diviene qualcosa di completamente nuovo, modellato da un'operazione di osmosi culturale ed artistica. Materiali e tecniche miste caratterizzano quindi i quadri in esposizione, ma i lavori sono uniformati da una comune ricerca espressiva, che diventa un'esperienza tattile, perché è possibile percepire la materia che affiora dallo spazio-limite del quadro ed invade la realtà. Ed è anche quest'ultima che a sua volta varca il limen, la soglia dell'opera e ne diventa un'estensione, perché la tela è costituita da oggetti veri, elementi protagonisti della vita quotidiana di ciascuno.
Si tratta di una scelta non casuale di oggetti che però sono stati trovati per caso, vicino ai cassonetti, agli angoli delle strade.
Zago guarda ai materiali da inserire in base a fattori emotivi ed estetici, rispettando l'armonia di un'opera già conclusa. E crea in alcuni casi effetti di tromp l'oeil, in cui l'elemento pittorico richiama quello materico e quasi vi si confonde.
L'esperienza della Pop Art si traduce nelle lattine di coca cola o fanta che sono oggetto privilegiato utilizzato dall'artista. Ma ad esse si accompagnano pacchetti di sigarette, peluche abbandonati, scarpe rovinate, penne, cinture, pennelli e tanto altro ancora. Zago crea composizioni polimateriche alle quali talvolta unisce la tecnica dei pastelli ad olio. Le opere si colorano in questo modo di figure emblematiche che nella loro semplicità stilizzata diventano elemento grafico potentissimo.
L'arte, in questo contesto, si fa denuncia sociale e politica, vera lotta al sistema. Promuove i diritti dell'uomo, la pace, la solidarietà. E nell'era globalizzata, lontano dal mondo meccanico e freddo della virtualità, diventa veicolo autentico mediante il quale esprimere le proprie idee, che attraverso questo evento internazionale diventano testimonianza di emancipazione e tramite di una conoscenza accessibile a tutti.
I quadri amplificano quindi il loro significato o se ne caricano di uno nuovo, legato a problematiche attualissime, che si conformano perfettamente all'azione umanitaria di Emergency, come il dilagante degrado sociale, la perdita dei valori, la mercificazione dei corpi, il dramma delle vittime di guerre mai giuste, affrontate con grande audacia espressiva, cui si accompagna talvolta una sagace ironia, che vuole provocare, punzecchiare le menti e spingerle a non arrestarsi sotto la polvere di una realtà già fatta, ma a pensare, a riflettere per creare una visione propria e personalissima del mondo.

                                                                                                Dom. 21 Agosto 2011, Valentina Basile.
(Foto1) Manifesto
(Foto2) Paola Elsa Tagliabue e Gianantonio Marino Zago - cm 100x70 "Dopo la pioggia ritornano i colori del sereno" 2011 - Info acquisizione opera . http://www.artmajeur.com/?go=see&image_id=5291029


Album delle opere dei 100 artisti partecipanti:
- su Face Book
- su Artmajeur:


Pagine di riferimento:


Sito ufficiale Emercency.uk Art Events Coming soon: ZAGO & YOUR FRIENDS! Event includes the following:


____

extra news




T-shirt "Zago end your frieds" autografata

martedì 12 luglio 2011

Paola Elsa Tagliabue e International Art ENGLAND AWARD 2011 - premio biennale (D.A. L'isola FeliceInArt) 16 luglio 2011


Premiata!
International Art ENGLAND AWARD 2011 -

premio biennale (D.A. L'isola FeliceInArt).
Premiazione:
sabato 16 luglio 2011 ore 11:00 (locale)
ENGLAND -
Manchester, Macclesfield Library.
(catalogo premio)

venerdì 1 luglio 2011

Premiata CESENATICO/FC "Trofeo artista dell'anno 2011" sabato 2 luglio 2011 ore 16:30 Paola Elsa Tagliabue



PREMIATA!

"Trofeo Artista dell'Anno 2011" - premio biennale [D.A. Artexpò Gallery]

premiazione
SABATO 2 luglio 2011 ore 16:30
Sala Congressi H Miramare di Cesenatico

expo in collettiva:
dal 2 luglio al 10 settembre 2011

Cesenatico H Miramare e New Bristol H
 
 


© COPYRIGHT - Le leggi italiane ed internazionali sul Copyright proteggono le immagini fotografiche il testo e la grafica ivi contenute. È proibita la riproduzione totale o parziale, in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo, senza l'esplicito permesso scritto di Paola Elsa Tagliabue.

mercoledì 22 giugno 2011

PREMIATA Firenze 25 giugno 2011 h 11:00 Paola Elsa Tagliabue (D.A: Acc.G.I. Il Marzocco di Firenze)

© COPYRIGHT - Le leggi italiane ed internazionali sul Copyright proteggono le immagini fotografiche il testo e la grafica ivi contenute. È proibita la riproduzione totale o parziale, in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo, senza l'esplicito permesso scritto di Paola Elsa Tagliabue.

Riconoscimento ricevuto:

Titre Honorifique "Acadèmique d'Honneur"

- Stile-Forma-Colore -

Gran Prix International "Francesco Mazzola" detto "Il Parmigianino"

- Premiazione:
Firenze, Sabato 25 giugno 2011 ore 11:00

 

martedì 7 giugno 2011

Svelata l'identità della Gioconda: sarebbe un allievo di Leonardo nato in Brianza | MB News - Notizie

 
 
Svelata l'identità della Gioconda: sarebbe un allievo di Leonardo nato in Brianza    
Scritto da Riccardo Rosa   
Martedì 07 Giugno 2011

Tags: Vimercate e dintorni

Altro che Gioconda, il quadro più famoso del mondo sarebbe in realtà un Giocondo, per di più brianzolo, vale a dire Gian Giacomo Caprotti da Oreno, soprannominato Salaì, diavoletto, che di Leonardo fu allievo e forse anche amante. La tesi è sostenuta da molti studiosi di caratura internazionale che nel corso degli anni hanno corroborato questa ipotesi con diverse prove. Ma quella che potrebbe rivelarsi come decisiva è stata scoperta per caso da Renato Ornaghi, appassionato di storia locale, padre del Cammino di Sant'Agostino, che sullo sfondo della tela ha notato un piccolo diavoletto. Un Salaì, appunto.

Gian Giacomo Caprotti, brianzolo doc di Oreno, a 10 anni entrò nella bottega di Leonardo sistemata in Corte Vecchia a Milano, di fronte al Duomo e accanto all'Arengario, il 22 luglio del 1490. Nel giro di poco divenne uno dei suoi allievi prediletti e sovente venne utilizzato anche come modello. Caprotti era una vera peste, un pierino, e per questo il genio toscano lo ribattezzò Salaì, derivato dall'arabo salah.

Caprotti era molto bello, coi capelli ricci, e oltre a fare da modello, lui stesso si cimentò come pittore dimostrando una certa abilità. Dopo la morte di Leonardo, fra i beni posseduti dal Salaì figuravano quadri denominati la Leda, il San Gerolamo, Sant'Anna, il San Giovanni Battista e, appunto, la Gioconda.

Il dipinto del Salaì più chiacchierato è sicuramente la Monna Vanna o Gioconda nuda, dove è riconoscibile la mano di Leonardo, che dovrebbe aver eseguito personalmente il motivo della spalliera vegetale contro la quale si pone la statuaria figura senza veli. È sicuramente un dipinto ambiguo, per alcuni versi difficile, forse un gioco del Caprotti che si divertì a dipingere una versione androgina della Gioconda, per realizzare la quale secondo molti Leonardo sfruttò la bellezza del Caprotti. La versione tradizionale dice che la Gioconda sarebbe Lisa Gherardini, cioè «Monna» Lisa (un diminutivo di "Madonna" che oggi avrebbe lo stesso significato di "Signora"), moglie di Francesco del Giocondo (quindi la "Gioconda").

Tuttavia, recenti analisi digitali avrebbero fatto scoprire due lettere negli occhi della Monna Lisa: una S, perfettamente coincidente con la grafia del pittore, nell'occhio sinistro del celebre dipinto (destro per chi guarda) e una L nel destro: S per Salaì e L per Leonardo. Ma la prova forse decisiva, trovata da Ornaghi mentre navigava in internet su di un sito di ufologia sta proprio nel dipinto. In alto a sinistra, ben nascosto ma chiaro a vedersi con un minimo di attenzione, ci sta proprio un diavoletto, un Salaì. Come a dire: la donna qui di fianco sono io.

Le foto visibili nel link a piè pagina:
In apertura: Gioconda. Nel cerchietto, all'altezza degli occhi, compare il diavoletto
Sopra nel testo: dettaglio del diavoletto
Sotto a destra: Gioconda nuda realizzata da Gian Giacomo Caprotti
Sotto a sinistra: il Caprotti ritratto nel San Giovanni Battista, una delle ultime tele di Leonardo. E' ravvisabile la forte somiglianza della persona ritratta nella Gioconda.

sabato 14 maggio 2011

Micro 2 collettiva in corso a Milano, galleria Zamenhof - 11-22 maggio 2011

 

Milano - dall' 11 al 22 maggio 2011
Micro 2

 
logo micro2
 [Vedi la foto originale]
ZAMENHOF
Via Ludovico Lazzaro Zamenhof 11 (20136)
+39 0283660823
galleria.zamenhof@gmail.com
www.galleriazamenhof.com
 
Mostra Collettiva di lavori di piccolo formato (cm 5x5) di 380 artisti provenienti da ogni parte del mondo.
 
orario: dal mercoledì al sabato dalle ore 11 alle 13 e dalle 14 alle 18. Domenica dalle ore 14 alle 18.
Lunedì e martedì chiuso.

(possono variare, verificare sempre via telefono
 
biglietti: free admittance
vernissage: 11 maggio 2011. ora 18.30
 
Tra gli autori: Paola Elsa Tagliabue,
note: la mostra si svolgerà nella sala Rothko della galleria
genere: arte contemporanea, collettiva
 

Paola Elsa Tagliabue - Mostra in corso: collettiva micro² - Milano, Galleria Zamenhof - 11-22 maggio 2011

 
 

Paola Elsa Tagliabue, mostra in corso:

collettiva micro² - mostra itinerante in gallerie e spazi espositivi milanesi di opere di piccolo formato che vede la partecipazione di artisti provenienti da tutto il mondo - che vedrà presso la galleria Zamenhof  la prossima tappa espositiva mercoledì 11.05.2011

11 - 22 maggio 2011
Galleria Zamenhof - Spazio Rothko
Via Zamenhof, 11 Milano Tram 3-15 Bus 90/91
Verissage | Mercoledì 11 maggio h 18:30

Apertura: da mercoledì a sabato h 11-13 e 14-18. Domenica h 14-18.

Ingresso libero

Curatela | Anna Epis e Aldo Torrebruno.

---

Fonte: www.microbo.net   

 

giovedì 21 aprile 2011

[mostra] Milano, Ass. SASSETTI Cultura - MICRO2 dal 20 al 24 aprile 2011

 

Milano - dal 20 al 24 aprile 2011
Micro2


 [Vedi la foto originale]
ASSOCIAZIONE SASSETTI CULTURA
Via Volturno 35 (20124)
+39 0269002988 , +39 0269002988 (fax)
info@sassetticultura.it
www.sassetticultura.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

mostra collettiva
orario: 15.30 - 18.30, tutti i giorni, festivi compresi
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: mercoledì 20 aprile 2011. ore 18
curatori: Anna Epis, Aldo Torrebruno
Tra gli autori:   Paola Elsa Tagliabue, ... vedi tutti gli autori ->> http://www.exibart.com:80/profilo/eventiv2.asp?idelemento=106704
genere: arte contemporanea, collettiva
email: news@microbo.net
web: www.microbo.net/micro2

lunedì 7 marzo 2011

Paola Elsa Tagliabue in Fiera Forli' Vernice Art Fair 2011.

Paola Elsa Tagliabue a Vernice Art Fair 2011
arte contemporanea in mostra a Forlì.

Alcune opere saranno esposte presso:
ArtexpoGallery.


Didascalie opere presentate in fiera:
1 - "Il tempo che scorre” - olio su tela cm 70x70 - 2009, Paola Elsa Tagliabue.
2 - “Tentazioni suadenti” - olio su tela cm 70x70 - 2010, Paola Elsa Tagliabue.
3 - “Frenetico azzardo” - collage e olio su tela cm 70x70 - 2010, Paola Elsa Tagliabue.
4 - “Riflessi dall’anima” - olio su tela cm 30x60 - 2010, Paola Elsa Tagliabue.


Ogni anno tra gli appuntamenti della fiera di Forlì è compreso anche un evento dedicato all'arte contemporanea, una vera e propria galleria dove artisti emergenti e collezionisti del settore potranno incontrarsi, favorendo lo scambio culturale tra arte e passione. Vernice Art Fair 2011 è la nuova edizione di questo evento che torna a Forlì con una serie di imperdibili proposte.
Anche in questa edizione Vernice Art Fair proporrà al pubblico opere di artisti, sia emergenti che noti; critici d'arte, media specializzati e amanti dell'arte contemporanea potranno così scoprire le nuove creazioni di quest'anno. Vernice Art Fair 2011 coinvolgerà design, fotografia, pittura e scultura, insomma l'arte in tutte le sue forme.
Vernice Art Fair proporrà anche mostre ed eventi collaterali, oltre alle esposizioni degli artisti partecipanti; sarà presente L'Italia di domani, concorso riservato alle scuole elementari, Car Wash e la pittura su auto e le opere di Mauro Andrea.
Vernice Art Fair 2011 si svolgerà presso la Fiera di Forlì dal 25 al 27 Marzo per tre giornate dedicate all'arte contemporanea.

FRATELLI D'ITALIA - National Anthem of Italy (complete)

Inno di Mameli -Testo e Spiegazione

 
 
Inno di Mameli -Testo e Spiegazione
 

Fratelli d'Italia,
l'Italia s'è desta, 
dell'elmo di Scipio
s'è cinta la testa. 
Dov'è la Vittoria? 
Le porga la chioma, 
che schiava di Roma 
Iddio la creò. 
Stringiamoci a coorte, 
siam pronti alla morte. 
Siam pronti alla morte, 
l'Italia chiamò. 
Stringiamoci a coorte, 
siam pronti alla morte. 
Siam pronti alla morte, 
l'Italia chiamò, sì! 


Noi fummo da secoli 
calpesti, derisi, 
perché non siam popoli, 
perché siam divisi. 
Raccolgaci un'unica
bandiera, una speme: 
di fonderci insieme 
già l'ora suonò.
Stringiamoci a coorte, 
siam pronti alla morte. 
Siam pronti alla morte, 
l'Italia chiamò, sì! 


Uniamoci, uniamoci, 
l'unione e l'amore 
rivelano ai popoli 
le vie del Signore. 
Giuriamo far libero 
il suolo natio: 
uniti, per Dio, 
chi vincer ci può?
Stringiamoci a coorte, 
siam pronti alla morte. 
Siam pronti alla morte, 
l'Italia chiamò, sì! 

Dall'Alpe a Sicilia, 
Dovunque è Legnano; 
Ogn'uom di Ferruccio 
Ha il core e la mano; 
I bimbi d'Italia
Si chiaman Balilla; 
Il suon d'ogni squilla 
I Vespri suonò.
Stringiamoci a coorte, 
siam pronti alla morte. 
Siam pronti alla morte, 
l'Italia chiamò, sì! 
 

Son giunchi che piegano 
Le spade vendute;
Già l'Aquila d'Austria
Le penne ha perdute.
Il sangue d'Italia
E il sangue Polacco
Bevé col Cosacco,
Ma il cor le bruciò.
Stringiamoci a coorte, 
siam pronti alla morte. 
Siam pronti alla morte, 
l'Italia chiamò, sì! 

l'elmo di Scipio: L'Italia ha di nuovo sulla testa l'elmo di Scipio (Scipione l'Africano), il generale romano che nel 202 avanti Cristo sconfisse a Zama (attuale Algeria) il cartaginese Annibale. L'Italia è tornata a combattere.

Le porga la chioma: La Vittoria sarà di Roma, cioè dell'Italia. Nell'antica Roma alle schiave venivano tagliati i capelli. Così la Vittoria dovrà porgere la sua chioma perché sia tagliata, perché la Vittoria è schiava di Roma che sarà appunto vincitrice.

coorte: nell'esercito romano le legioni (cioè l'esercito), era diviso in molte coorti. Stringiamoci a coorte significa quindi restiamo uniti fra noi combattenti che siamo pronti a morire per il nostro ideale.

calpesti: calpestati

Raccolgaci: la lingua di Mameli è la lingua poetica dell'Ottocento. Questo raccolgaci in italiano moderno sarebbe ci raccolga, un congiuntivo esortativo che assimila il pronome diretto. Il significato è: ci deve raccogliere, tenere insieme.

una speme: altra parola letteraria e arcaica. Significa speranza. Non c'è però da stupirsi troppo se Mameli usa queste parole. Nella lingua delle canzonette di musica leggera intorno al 1950, queste parole si trovano ancora.

fonderci insieme: negli anni di Goffredo Mameli l'Italia è ancora divisa in molti staterelli. Il testo dice che è l'ora di fondersi, di raggiungere l'unità nazionale.

per Dio: doppia interpretazione possibile. Per Dio è un francesismo e quindi significa "da Dio": se siamo uniti da Dio, per volere di Dio, nessuno potrà mai vincerci.
Certo è però che in italiano "per Dio" può essere anche una imprecazione, una esclamazione piuttosto forte. Che avrà mai voluto intendere Goffredo Mameli? Siccome aveva Vent'anni ci piace pensare che abbia voluto lui stesso giocare sul doppio senso (in fondo i suoi rapporti con il Vaticano non erano buonissimi, tant'è vero che è morto proprio a Roma dove combatteva per la Repubblica)

Dovunque è Legnano: ogni città italiana è Legnano, il luogo dove nel 1176 i comuni lombardi sconfissero l'Imperatore tedesco Federico Barbarossa

Ferruccio: ogni uomo è come Francesco Ferrucci, l'uomo che nel 1530 difese Firenze dall'imperatore Carlo V.

Balilla: è il soprannome del bambino che con il lancio di una pietra nel 1746 diede inizio alla rivolta di Genova contro gli Austro-piemontesi

I Vespri: Nel 1282 i siciliani si ribellano ai francesi invasori una sera, all'ora del vespro. La rivolta si è poi chiamata la rivolta dei Vespri siciliani

Le spade vendute: i soldati mercenari si piegano come giunchi e l'aquila, simbolo dell'Austria, perde le penne.

Il sangue polacco: L'Austria, alleata con la Russia (il cosacco), ha bevuto il sangue Polacco, ha diviso e smembrato la Polonia. Ma quel sangue bevuto avvelena il cuore degli oppressori

 
 
Fonte: Matdid

venerdì 4 marzo 2011

da febbraio 2011 Paola Elsa Tagliabue in Esposizione permanente a Lissone presso Cornici &...

 
 

da febbraio 2011

a Lissone

Paola Elsa Tagliabue

in

Esposizione Permanente

presso

"Cornici &..."

[ingresso libero].

sabato 26 febbraio 2011

[mostra] Da Febbraio 2011 PAOLA ELSA TAGLIABUE in permanente a Lissone, Cornici &

Da febbraio 2011

Paola Elsa Tagliabue

in MOSTRA PERMANENTE a LISSONE

presso il negozio Cornici & ... di via Mameli 45.

- ingreso libero -

L'esposizione è visitabile in giorni e orari di negozio:
- lunedì h. 15:00-19:30
- da martedì a sabato h. 9:00-12:30 & 15:00-19:30

Cornici &
Via Mameli 45 (angolo via Fratelli Bandiera) 20035 LISSONE (MB)
http://www.cornici-e.it/
tel. 039 2454005

Paola Elsa Tagliabue
e-mail: paolaET.pittrice@gmail.com

[mostra] MILANO, Galleria l'Acanto - MICRO² 2010/11 - 4-15 marzo 2011 - Seconda tappa

prossima inaugurazione di micro² si terrà presso la
Galleria L'Acanto

Venerdì 4 marzo h 18.30


Via Enrico Nöe, 33 Milano (MM2 Piola)

La mostra rimarrà aperta da martedì a sabato h 16-19

dal 4 marzo al 15 marzo 2011



mercoledì 9 febbraio 2011

[mostra] MILANO, Circuiti Dinamici - MICRO² 2010/11 - 14 febbaio/3 marzo 2011 INAUGURAZIONE Lunedì 14 febbraio h 19:00

ASSOCIAZIONE CIRCUITI DINAMICI
dal Circolo Culturale Bertolt Brecht

 
Spazio 4/Via Giovanola 21/C_Milano Tel +39 3397908472 - www.bertoltbrecht.it  - www.circuitidinamici.it - MM2 Abbiategrasso
 presenta


micro² | 2010
CURATELA | Anna Epis e Aldo Torrebruno

ARTISTI | Nadia Aceto, Daniela Addante, Pablo Affore Lovino, Meral Agar, Emanuela Agrini [Mae], Soraia Aguirre Egido, Vincenzo Aino [Effetto Neve], Domenica Alba, Ramona Albanese, Giosi Franca Alleva, Andrea Altkuckatz, Filippo Altomare, Diego Amadìo, Francesca Amati, Michele Amato, Mario Andolfi, Rosanna Andriollo, Andreina Angiolas, Rosario Annunziata, Rosângela Aparecida da Conceição, Federico Aprile, Giovanni Arena [Joar], Davide Arisi, Alice Arisu, Rossella Avolio, Martha Baggetta, Marco Baj, Andrea Baldi, Stefano Baldinelli, Paolo Baraldi [Aka il baro], Alberto Barazzutti, Patrizia Barnato, Loretta Bartoli, Lia Battaglia, Erica Battello, Michele Battistella, Mariano Bellarosa, Maria Chiara Belotti, Angelo Bensi, Mariagrazia Benvenuti, Luisa Bergamini, Valentina Berna Berionni, Moira Berzi, Valerio Betta, Luigi Biondi, Alessandro Bombardini, Maurizio Bondesan, Enrico Bonetto, Francesca Bonfatti, Maria Elena Borsato, Elena Bottari, Daniela Bricchi, Stefano Bucciero, Elena Bugada, Gerardina Busillo, Elvira Butera, Mirta Caccaro, Marco Cacciatori, Luisa Caeroni [Lyuza], Valeria Cafagna, Angelo Calabria [ACA], Françoise Calcagno, Margherita Calzoni, Giuseppina Cammarano, Martina Campici, Lucilla Campioni, Francesca Caraffini, Calogero Carbone, Rita Carioti, Valentina Anna Carrera, Daniele Casaburi, Alice Casalini, Antonella Casazza, Carlotta Castelletti, Michela Cattalini, Patrizia Cau, Giovanni Cavalleri, Manuel Ceci, Gianluca Centrone, Alessia Cervelli, Gaurav Chawla, Matia Chincarini, Paolo Chirco, Rossella Chirico, Santina Chirulli, Siebold Christa, Osvaldo Cibils, Nico Ciccolella, Mary Cinque, Aurora Ciocchetti, Marco Circhirillo, Meri Ciuchi, Valentino Ciusani, Martina Codispoti, Mariagrazia Colasanto, Stefania Colizzi, Gabry Cominale, Stella Asia Consonni, Roberta Conti, Costarocosa, Giuliano Cotellessa, Simona Cotza, Laura Cristin, Ludovica Cupi, Michele Cutrano, Rosalba Cutrano, Andrea D'Addario, Mirko Dadich, Claudia D'Anna, Stefania D'Aries, Caterina Davinio, Antonella De Blasi, Giorgio De Cesario, Valentina De Luca, Cristiana De Marchi, Alessandra De Nicola, Giuseppe De Siati, Graziano Debernardi, Diana Debord, Daniele Delli Gatti, Daniela Dente, Orodè Deoro, Claudia Di Carlo, Mara Di Giammatteo, Ornella Di Scala, Salvatore D'Imperio, Ilaria Dolino, Fausta Dossi, Silvia Dostal, Mauricio Duarte, Türkan Elçi, Anna Epis, Eva Escoms Estarlich, Peppe Esposito, Sabrina Esquerra, Cristina Ettori, Antonio Eusebio, Serena Facchiano, Silvia Faini, Antonino Falleti, Massimo Falsaci, Luigi Maria Feriozzi, Saba Ferrari, Federica Ferzoco, Giada Fioramonti, Anna Follesa, Laura Fonsa, Roberto Fontana, Olivia Fortin, Mariachiara Freddura, Nicoletta Frigerio, Laura Gaddi, Maria Gagliardi, Marzia Galardini, Mariel Galarza, Luigi Galasso, Anna Gallo, Ludovica Gambaro, Alessandro Gambetti, Sergio Gandini, Ornella Garbin, Ana Maria Garcia, Gabriela Diana Gavrilas, Veronica Ghidini, Franco Ghidotti, Tiziana Gianoglio, Fabrizio Gilardi, Concetta Gioia, Sergio Gioielli, Francesco Giraldi, Pino Giuffrida, Santo Giunta, Gjoke Gojani, Claudio Greco, Emanuele Greco, Magdalena Gremm, Massimo Grossi, Valentina Grotto, Anja Grubic, Omar Gualini, Claudio Guasti, Antonella Guidi, Igor Gustini, Jan Haas [Dingo Babusch], Bode Hildegund, Marianna Ielapi, Salvo Illuminato, Vincenzo Ingrascì, Fulvio Ioan, Emma Considine Johnson, Aicha Kabba, Barbara Karwowska, Janis D Klein, Margot Knuepfer, Teresa La Femina, Marcello La Neve, Carmela Laurenza [Càsmen], Claudia Lauro [Claus], Federico Lelli, Fabiana Li Vigni, Luca Lillo, Adrian Lis, Angelo Lomuscio, Veronica Longo, Angelo Lopiano, Ursula A. Lopiano, Filippo Loro [Hi Jeff], Arianna Loscialpo, Veronica Lovati, Maria Grazia Lunghi, Simona Maestrini [Simosimo], Ruggero Maggi, Gian Luca Maggiani, Nadia Magnabosco, Marilde Magni, Valentina Majer, Orlando Maldonado, Debora Manca, Rossella Manoni, Ramona Mantegazza, Patrizia Mariani, Massimiliano Marianni, Ylenia Marino, Calogero Marrali, Lory Marrancone, Fabrizio Martinelli, Paola Martini, Veronica Martinis, Lisa Massei, Cinzia Mastropaolo, Vincenzo Matarazzo, Mauro Mattarelli, Elvira Vera Mauri, Nadia Mazzei, Libera Mazzoleni, Italo Medda, Rafael Ignacio Mejía Sarmiento, Veronica Menna, Gianluca Merino, Roberto Messina, Nuria Metzli Montoya, Elena Miele, Laura Miozzi, Ambra Mirabito, Maurizio Monaco, Carla Montalto, Marta Ester Morales de Gianaria, Davide Moretti, Tiziana Moretto, Manuele Moriconi, Mauro Moriconi, Edoardo Mulas [Mulase], Alisa Mulina, Katia Muñoz, Laura Musumeci, Marianna Nadile, Diana Natalini, Claudia Nordino, Simona Novacco, Domenico Olivero, Paolo Ollano, Szymon Oltarzewski, Simon Ostan Simone, Cristiana Pacchiarotti, Valentina Paglia, Yuri Palermo [Crea], Cristiano Pallara, Antonella Palombizio, Marilena Panelli, Francesco Panetta, Francesca Panzacchi, Ilaria Parente, Claudio Parentela, Luisella Pascolini, Anna Maria Pastore, Alessandra Pelizzari, Laura Peluffo, Mari Jana Pervan, Marianna Petronelli [Mar.gu], Eleonora Picariello, Alessia Piemonte, Guido Pierandrei, Lucio Pintaldi, Giulia Pistolesi, Silvia Porro, Antonella Prota Giurleo, Rudy Pulcinelli, Eleonora Pullano, Sam Punzina, Gianpiero Puricella [Ranefritte], Davide Quercioli, Emanuela Maria Rago, Nanda Rago, Fabio Rama [Fiutorama], Giuseppe Ravizzotti [JO], Stefania Recalcati, Eva Reguzzoni, Ivana Režec, Erika Riehle, Alessandro Rietti, Angelo Riviello, Caterina Rizzo, Guadalupe Rodríguez [_guroga], Melissa Roedán, Gianluigi Roman, Luigina Rosati, Nadia Rosati, Francesco Roselli, Cristina Rossi, Valentina Rossi, Imerio Rovelli, Sara Russo, Rita Sacco, Alessandro Sala, Ilenia Salaris, Elena Sanjust di Teulada, Sergio Sansevrino, Stefano Santillo, Fabio Sassi, Roberto Scala, Renato Scesa, Debora Scuteri, Francesca Sara Seghezzi, Ale Senso, Yun-Jung Seo, Gianfranco Sergio, Domenico Severino, Maria José-Mizé Silva, Masako Simmons, Franco Sinisi, Agata Ivana Sorgi, Pino Spadavecchia, Luigi Spagnolo, Andrea Speziali, Fabiano Speziari, Boris Squarcio, Sara Stradi, Sonia Strukul, Rosa Maria Taffaro, Paola Elsa Tagliabue, Giulia Tamanini, Serena Tani, Mariacarla Taroni, Teatro dei disincanti, Francesca Tomaselli, Elda Torres, Roberta Toscano, Angela Trapani, Angelo Trenta, Carlo Trevisan, Trikkilla, Calogero Tuzzè, Giuseppe Valia, Marta Valiani, Sonia Valsecchi, Olga Vanoncini, Emilio Vavarella, Giuseppe Velardo, Pier Vergani, Rosanna Veronesi, Francesca Vezzani, Nadia Viganò, Sebastiana Vitello, Francesca Rachele Vittozzi, Massimo Volponi, Petra Von Kazinyan, Renate Wandel, Alessandra Vittoria Zanchetta, Virginia Zanetti, Marcella Zardini, Ricardo Zeballos, Sasha Zelenkevich, Hannelore Zier, Fatima Zohra, Paola Zorzi, Rolando Zucchini, Elena ZuccolloFOTO | Tutti gli artisti e i lavori micro² arrivati in redazione | Polaroid Album
PRESENTAZIONE | Anna Epis e Aldo Torrebruno, Antonia Guglielmo, Lara Piffari
CATALOGO | versione online

14 febbraio - 3 marzo 2011
Associazione Circuiti Dinamici - Via Giovanola, 19/c Milano MM2 Abbiategrasso
Inaugurazione | Lunedì 14 febbraio h 19.00
Durante l'inaugurazione sarà distribuito gratuitamente il catalogo ai presenti
La mostra rimarrà aperta nei giorni di martedì e mercoledì h 15-17 e venerdì h 18.30-20.30
Vi aspettiamo numerosi!!!

Lunedì 14 febbraio 2011 
presso l'associazione
Circuiti Dinamici

                           Via Giovanola, 19/c Milano MM2 Abbiategrasso
                          h 19:00 Inaugurazione della mostra, a seguire Proiezione video dei vincitori del concorso Il reale nell'immateriale


Circuiti dinamici - Spazio 2 e 4
Via Giovanola 19 e 21/C Milano
MM2
Abbiategrasso

Come arrivare:Partenza da  MM2 Abbiategrasso (piazza), a piedi per  650 metri prendendo via Dom. Savio, fino all'arrivo all'interno del complesso di condomini in via Antonio Giovanola. Tempo previsto  5 minuti/Metri percorsi  650 metri

Ricerca Personalizzata

Cerca con Google
Si è verificato un errore nel gadget