giovedì 24 dicembre 2009

[Animali] Aiutiamo gli uccellini a superare inedenni l'inverno.

In questi giorni freddi ricordiamoci di lasciare agli uccellini del cibo sui nostri davanzali e balconi e se abbiamo un giardino sistemiamoci un
posatoio o una casetta per gli uccelli in cui lasciare del cibo.
La Lav, suggerisce la ricetta che potete trovare qui sotto, se non avete tempo o voglia potete comprare nei negozi per animali e in alcuni supermercati una
busta di mangime per passeracei: il costo è modesto, intorno ai 3 euro, ed è circa mezzo chilo di semi misti adatti al loro apparato digestivo. Le
classiche briciole sono meglio che niente ma non dovrebbero essere l'unico alimento perchè gonfiano lo stomaco ma nutrono poco.
Lo scorso anno il mio balcone è diventato punto di ritrovo per passeri, cince, cinciarelle, pettirossi e merli abbiamo imparato a
riconoscerli e distinguerli (ciascuna coppia aveva i suoi segni distintivi, i suoi particolari modi di fare) ed è stata una bellissima esperienza
vederli arrivare a novembre magri e sparuti e ripartire in primavera tondi come meline e con delle penne splendide! Grazie a noi non solo avevano superato l'inverno ma erano gli uccellini più belli e in salute che si potesse immaginare.
Quest'anno sono gia tornati: è bello sapere che contano su di noi! 
 

 
TORTINE PER NUTRIRE GLI UCCELLINI

Ingredienti:
0,5 kg di farina di frumento per dolci
1 kg di farina per polenta di mais giallo
0,5 kg di zucchero
3 o 4 confezioni di margarina vegetale da 250 grammi
Ingredienti facoltativi:
una bustina di uva sultanina
1 o 2 mele tagliate a cubetti
fichi secchi tagliati a cubetti o strisce
un etto di semi di girasole
1 bicchiere di riso crudo
1 o 2 bustine di pinoli
2 o 3 etti di riso soffiato (quello usato per i cani)

Preparazione:
In una terrina si mescolano, in un composto omogeneo, tutti gli ingredienti
tranne la margarina. Nel frattempo in una pentola si scalda la margarina a
fuoco medio, fino a completa fusione. A questo punto la si versa nella
terrina e, aiutandosi con un cucchiaio o con le mani, la si incorpora con
gli altri ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Infine con le
mani si modellano delle tortine a forma di palla, che si mettono a
raffreddare a parte.

Somministrazione:
Le tortine vanno somministrate agli uccelli in luoghi non accessibili a cani
e gatti, in quanto molto appetitose anche per loro! Possibilmente devono
essere posizionate su davanzali, sopra i tetti, tra i rami degli alberi, ecc

Ricerca Personalizzata

Cerca con Google
Si è verificato un errore nel gadget